Maxi ammortamento e Iper ammortamento

Tra le novità presenti nella Finanziaria 2017, ci sono quelle relative alla proroga del maxi ammortamento, ad eccezione delle auto a deduzione limitata, e l’introduzione dell’iper ammortamento per alcune categorie di beni.

MAXI AMMORTAMENTO

La Finanziaria 2017 ha prorogato, apportando qualche modifica, l’agevolazione rappresentata dal riconoscimento della maggiorazione del 40% del costo di acquisizione di beni strumentali nuovi (c.d. maxi ammortamento) ai soli fini della determinazione di maggiori quote di ammortamento.

Il beneficio in esame riguarda gli investimenti in beni strumentali nuovi, effettuati nel periodo 15.10.2015-31.12.2017, nonché entro il 30.06.2018 a condizione che entro il 31.12.2017 sia stato accettato il relativo ordine e siano pagati acconti in misura almeno pari al 20%. Sono stati esclusi dal beneficio i veicoli a deducibilità limitata di cui all’art. 164, comma 1, lett. B), TUIR e i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo di imposta.

Il maxi ammortamento interessa, a prescindere dal regime contabile adottato (contabilità ordinaria/semplificata), i titolari di reddito di impresa e i lavoratori autonomi, compresi i contribuenti che applicano il regime dei minimi e il regime di vantaggio. Sono esclusi dall’agevolazione i soggetti nel regime forfetario.

Detta maggiorazione riguarda i beni acquistati/ acquisti in proprietà o in leasing nonché per i beni realizzati in economia e mediante contratto di appalto. Non spetta per i beni utilizzati in base ad un contratto di locazione operativa/ noleggio.

IPERAMMORTAMENTO

Come accennato, la Finanziaria 2017 ha introdotto anche il c.d. iper ammortamento, riconoscendo alle imprese che effettuano investimenti in beni nuovi finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica/ digitale di incrementare il costo di acquisizione del 150%.

L’iper ammortamento riguarda esclusivamente i titolari di reddito d’impresa, a prescindere dal regime contabile adottato (contabilità ordinaria/ semplificata), quindi a differenza del maxi ammortamento, non spetta ai lavoratori autonomi.

L’incremento del 150% del costo di acquisizione riguarda gli investimenti in specifici beni strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico riportati nella Tab. A (allegato A, legge n. 232/2016), effettuati entro il 31.12.2017 ovvero il 30.06.2018 purché entro il 31.12.2017 sia accettato il relativo ordine e siano pagati acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione, analogamente a quanto previsto per il maxi ammortamento.

E’ stato inoltre previsto, a favore dei soggetti che beneficiano della maggiorazione del 150% e che effettuano investimenti in beni immateriali strumentali, la maggiorazione del 40% del relativo costo di acquisizione. Di fatto, quindi, viene riconosciuto il maxi ammortamento anche su beni immateriali specificatamente riportati in Tab. B(allegato B, legge n. 232/2016).

La norma mette in relazione il bene immateriale con il soggetto che fruisce dell’iper ammortamento e non con uno specifico bene materiale, di conseguenza un bene immateriale (software) di cui alla Tab. B, può beneficiare della maggiorazione del 40% soltanto se l’impresa usufruisce dell’iper ammortamento (150%), a prescindere dal fatto che il bene immateriale sia o meno specificatamente riferibile al bene materiale agevolato.

Qualora un bene per il quale spetta la maggiorazione del 150% sia acquistato ad un prezzo unitario comprensivo del software integrato, l’intero corrispettivo beneficia dell’iper ammortamento, senza la necessità di operare una distinzione tra componente materiale e quella immateriale.

Al fine di fruire delle agevolazioni in esame (iper ammortamento e maxi ammortamento su beni immateriali) l’impresa deve redigere un’autocertificazione del legale rappresentante e per i beni di costo superiore a 500.000 Euro è necessario invece disporre alternativamente: di una perizia tecnica giurata rilasciata da ingegnere/ perito industriale o di un attestato di conformità rilasciato da un Ente di certificazione accreditato.

 

Vedi tutte le news
Privacy Policy