Nuovo Modello “di” per le dichiarazioni d’intento dell’1.3.2017

L’Agenzia delle Entrate ha approvato un nuovo modello per la dichiarazione d’intento a decorrere dagli acquisti effettuati dal 1 marzo 2017. Per gli esportatori abituali non è prevista alcuna variazione alla possibilità di effettuare operazioni di acquisto senza applicazione dell’ IVA ma dovranno utilizzare un nuovo modello DI nel quale sarà esclusa la possibilità di indicare il lasso temporale di validità della dichiarazione d’intento (campi 3 e 4 “operazioni comprese nel periodo da…a”), dovendosi indicare l’importo che si intende utilizzare (campi 1 o 2). Tali modifiche hanno lo scopo di permettere all’Agenzia delle Entrate un puntuale monitoraggio sulle operazioni con dichiarazione d’intento.

Gli esportatori abituali che intendono acquistare o importare beni/servizi senza applicazione dell’IVA, a decorre dal 1 marzo 2017, dovranno pertanto trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati delle dichiarazione d’intento emesse utilizzando l’apposito modello; la dichiarazione dovrà essere poi inviata al fornitore, unitamente alla ricevuta di avvenuta presentazione della stessa, rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.

E’ stato chiarito inoltre che saranno accettate dal sistema anche le dichiarazioni d’intento inviate a più fornitori con importo complessivo superiore al plafond disponibile; quest’ultimo si esaurisce infatti in base agli acquisti effettivi e non sulla base di quanto dichiarato.

Vedi tutte le news
Privacy Policy