Reverse Charge

La finanziaria 2015 ha inoltre esteso il meccanismo del “reverse charge” attualmente utilizzato nel coso di subappalto nel settore edile ad una serie di nuove tipologie di operazioni e precisamente:

  • Prestazioni di pulizia
  • Demolizioni edili
  • Installazioni di impianti ( impianti idraulico, elettrico ecc..)
  • Opere di completamento di edifici
  • Cessioni di gas/energia elettrica a soggetto rivenditore
  • Cessioni di beni effettuate nei confronti di supermercati, ipermercati e discount alimentari.

Dal 1 gennaio 2015 le fatture emesse nei confronti di soggetti iva ( non privati) per le cessioni prestazioni sopra evidenziate dovranno essere emesse con tale meccanismo del “reverse charge” senza indicazione dell’IVA come nell’esempio che segue:

 

Idraulica srl

Spett.le
Beta srl
…….

Fattura n.18 del 06.03.2015
Acconto realizzazione impianto idraulico nuovo edificio
Importo € 10.000,00
Operazione soggetta a reverse charge ex art. 17, comma 6, DPR n. 633/72 con applicazione dell’IVA a carico del destinatario della fattura

 

Vedi tutte le news
Privacy Policy