Al via il bonus “Programma garanzia giovani”

E’ stato pubblicato in data 2 ottobre 2014, sul sito del Ministero del Lavoro, il Decreto direttoriale n. 1709 dell’8 agosto 2014 recante disposizioni in merito alla concessione ai datori di un bonus di importo variabile per le assunzioni a tempo indeterminato o determinato (di almeno 6 mesi) di giovani inoccupati, in relazione al “Programma Garanzia Giovani”.

Gli aspiranti lavoratori, in possesso dei requisiti richiesti, si registrano al citato Programma tramite il sito www.garanziagiovani.gov.it al quale poi accedono le imprese che necessitano di personale.

LAVORATORI: Giovani che contemporaneamente:

  • Sono registrati al “Programma Garanzia Giovani”;
  • Hanno un’età compresa tra i 16 e i 29 anni;
  • Non essere inseriti in percorsi di studio, di formazione, né possiedono un’occupazione lavorativa.

DATORI DI LAVORO: Tutti i datori di lavoro del settore privato che rispettino:

  • La normativa in materia di DURC INTERNO;
  • L’applicazione dei principi stabiliti dalla “Riforma Fornero” in materia di agevolazioni;
  • I limiti imposti dal “regime de minimis”.

CONTRATTO: La fruizione del bonus è ammessa in caso di assunzione:

  • A tempo indeterminato, anche in somministrazione;
  • A tempo determinato per almeno 6 mesi, anche in somministrazione;
  • A tempo parziale indeterminato/determinato, con prestazione pari almeno al 60% dell’orario ordinario di lavoro del full-time;
  • Del lavoratore già socio.

INCENTIVI: La misura dell’incentivo varia in base alla classe di profilazione (bassa, media, alta, molto alta) nonché all’assunzione a tempo determinato o indeterminato. Specificato nella seguente tabella:

In relazione al godimento del bonus, il decreto all’articolo 6 precisa quanto segue:

  • Per i rapporti a tempo indeterminato o determinato (pari o superiori ai 12 mesi), l’incentivo va fruito in 12 quote mensili di pari importo;
  • Per i rapporti a tempo determinato inferiori a 12 mesi il bonus spettante va fruito in 6 quote mensili di pari importo;
  • Per le assunzioni in somministrazione a tempo indeterminato il bonus non spetta per i mesi in cui viene erogata la sola indennità di disponibilità;
  • In caso di risoluzione anticipata del rapporto, l’incentivo è riproporzionato alla durata effettiva dello stesso.

Per quanto riguarda le modalità di richiesta contattare l’ufficio.

 

 

 

Vedi tutte le news
Privacy Policy