150° anniversario Unità d’Italia

17/03/2011 

LE NOVITA’ INTRODOTTE PER TALE RICORRENZA

Con il Decreto Legge n. 5 del 22 febbraio 2011 è stata introdotta, solo per l’anno 2011, la festività per la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, che ai commi 1 e 2 dispone:

“1. Limitatamente all’anno 2011, il giorno 17 marzo  e’  considerato giorno festivo ai sensi degli articoli 2 e 4 della  legge  27  maggio 1949, n. 260.

2. Al fine di evitare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica e delle imprese private, derivanti da  quanto  disposto  nel comma 1, per il solo anno 2011 gli effetti economici e  gli  istituti giuridici e contrattuali previsti per la festività soppressa  del  4 novembre non si applicano a tale ricorrenza ma, in sostituzione, alla festa  nazionale  per  il  150°  anniversario  dell’Unita’   d’Italia proclamata per il 17 marzo 2011….”

Sintetizzando, da tale norma si desume che:

–     l’istituzione del 17 marzo quale festa nazionale riguarda solo l’anno 2011;

–     tale giornata andrà considerata festiva per tutti i lavoratori, sia del settore pubblico che privato;

–     per il 17 marzo verrà garantita la retribuzione come per qualsiasi altra festività e non verrà corrisposta alcuna retribuzione aggiuntiva per il giorno 04 novembre, che veniva retribuito come “festività non goduta” la prima domenica di novembre;

–     per i lavoratori che svolgeranno la loro prestazione il 17 marzo verrà riconosciuto il trattamento retributivo previsto per il lavoro festivo.

Vedi tutte le news
Privacy Policy